Frana a Santa Maria a Monte

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Da più di un mese le frane che si stanno susseguendo sulla provinciale Francesca all’altezza di Ponte alla Navetta obbligano i cittadini dei comuni di Calcinaia, Santa Maria a Monte e Pontedera a compiere in auto dei percorsi lunghissimi per spostarsi da una località all’altra  Per esempio gli studenti di Montecalvoli per raggiungere il polo scolastico di Pontedera anziché i 3 minuti consueti impiegano almeno mezz’ora  I commercianti già provati dalla recessione economica, da più di un mese hanno visto le vendite azzerarsi. In qualunque altro Paese civile un simile “evento di straordinaria amministrazione” sarebbe stato risolto in pochi giorni, nei paesi del terzo mondo non saremmo arrivati a una settimana di lavoro. Invece le amministrazioni pubbliche interessate non fanno che scaricare la colpa sulle altre amministrazioni, sulla Provincia di Pisa visto che la strada si chiama per l’appunto Provinciale, sul comune di Calcinaia visto che la strada e le colline franate rientrano nel suo territorio, sui privati proprietari del terreno franato che hanno fatto lavori discutibili – si parla di tagli indiscriminati di alberi che con le loro radici sostenevano il terreno, addirittura di costruzione di piscine che appesantiscono la collina –  che hanno compromesso la stabilità del terreno (ma qualcuno avrà dato i permessi o se non altro avrebbe dovuto  vigilare), e per finire sul tempo che è troppo piovoso o troppo arso o troppo perfetto. Ai cittadini non interessa di chi sia la colpa, interessa solo che fra tutti gli enti pubblici interessati, e stiamo parlando di: Comune di Calcinaia, Comune di Santa Maria a Monte, Comune di Pontedera, Unione dei Comuni della Valdera, Provincia di Pisa, Regione Toscana e chi più ne ha più ne metta… qualcuno riattivi velocemente la circolazione di questa strada. E che vengano accertate le responsabilità della mancata manutenzione a monte della frana che ci sembra sia la causa principale dei disastri avvenuti e che ancora oggi si fa finta di non vedere (VEDI VIDEO)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Inchieste e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...