Frana a Santa Maria a Monte – Atto 2° –

558872_606528876025894_202656237_n[1]

Il 2 maggio alle 12,30 manifestazione di protesta di cittadini e commercianti davanti alla provincia di Pisa. PARTECIPIAMO NUMEROSI!!!

Promotore dell’iniziativa il Comitato Spontaneo Frana di Santa Maria a Monte https://www.facebook.com/pages/Elezioni-Santa-Maria-a-Monte-commenti-e-suggerimenti/315118885277707 da cui abbiamo preso in prestito la foto “CITTADINI ARRANGIATEVI LA STRADA E’ CHIUSA”.

Dopo mesi di false promesse e di impegni non mantenuti la provinciale Francesca non è ancora stata riaperta. Le istituzioni se ne fregano impunemente dei disagi vissuti quotidianamente dai cittadini, dei commercianti oramai ridotti all’ esasperazione, dei drammi personali di invalidi che per raggiungere l’ospedale di Pontedera, avendo a disposizione l’ambulanza per un’ora, riescono a ricevere solo quindici minuti di terapie perché 45 minuti vengono impiegati nel tragitto stradale.

La Regione ha pensato bene di dichiarare lo stato di calamità naturale a causa delle “eccezionali piogge” che hanno investito la Toscana e per accedere ai contributi statali deve poter mostrare le strade che sono state interrotte delle frane. Se venissero sistemate e riaperte alla circolazione non ci sarebbe più il motivo di chiedere stanziamenti . Quindi la Provincia ha deciso che non ci sono soldi e che almeno fino a settembre non si parlerà di riaprire la strada al traffico. Questo perché se il maltempo ha creato disastri, chissà quanti ne creerà il bel tempo che si prevede nei prossimi mesi…

Queste prese in giro sono ridicole, offendono il buon senso e l’intelligenza di chi le deve ascoltare. Il Movimento 5 Stelle chiede che sia aperta un’inchiesta verso i responsabili che devono essere cercati tra le istituzioni, comunali, provinciali o regionali che siano, tra gli organi deputati al controllo della collina franata, e tra i privati. Quali siano gli enti pubblici incriminati e colpevoli già lo sappiamo, ora devono venire fuori nomi e cognomi dei responsabili che continuano ad essere protetti da clientelismo e ponziopilatismo. Il movimento 5 stelle non fa parte di questo teatrino, non ha conoscenti, amici,  lobby da difendere e userà tutta la sua forza per scalzare questa vergognosa presa di posizione da parte delle istituzioni. Il 2 maggio saremo anche noi a protestare davanti all’inutile istituzione della provincia di Pisa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Inchieste e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...